Top menu

Newsletter n° 678 del 15 giugno 2022

Le conseguenze della guerra/1

Cronache della nuova globalizzazione

Vincenzo Comito
Biden sta cercando di stringere patti economici e commerciali che escludono la Cina, sia nell’area dell’indo-pacifico che in America Latina in una logica a blocchi contrapposti. L’Ue cerca di fare altrettanto nei Balcani. Ma le interrelazioni sono tali e tante che la separazione non sarà mai netta.

Salario, dinamica e struttura economica

Roberto Romano
Analisi sul perché della stagnazione salariale trentennale in Italia, in rapporto agli altri paesi europei e non solo. Dalla bassa specializzazione produttiva e intensità tecnologica al basso tasso di occupazione nazionale, fino alle dimensioni eccessivamente ridotte delle imprese italiane.

La bandiera del salario minimo

Rachele Gonnelli
Il salario minimo fissato per legge, la nuova direttiva europea appena annunciata ha riaperto il dibattito tra pro e contro. Ma bisogna calarlo nella realtà fattuale e chiarire che si applicherebbe solo ai lavoratori già coperti da contratti collettivi, non ai precari e agli informali.

Ucraina, negoziati o escalation della guerra?

Martin Singe
Le forniture occidentali di armi all’Ucraina alimentano la guerra, i rischi di escalation, il riarmo della Germania e dell’Europa. L’alternativa è il cessate il fuoco, un negoziato, un sistema di sicurezza europeo che non si affidi alle armi.

Angela Merkel, lode della lentezza

Martin Köhler
Contro una politica che rincorre gli eventi, Angela Merkel, in un teatro di Berlino, ha ricordato il valore di una politica dallo sguardo lungo e la necessità di un‘architettura di sicurezza comune in Europa. Come propone il nuovo rapporto 2022 della Commissione Olof Palme.

Tra guerra e pandemia. Lo stato della UE nel 2022

Sbilanciamoci!
È online, scaricabile gratuitamente, la traduzione a cura di Sbilanciamoci! del nuovo EuroMemorandum 2022. Al centro delle analisi e delle proposte contenute nel Rapporto di quest’anno la difficile situazione in Europa, stretta tra la crisi Covid-19 e il conflitto causato dall’invasione russa in Ucraina.

Il bilancio dello Stato e il tabù della partecipazione

Campagna Sbilanciamoci!
Pubblicato l’Open Budget Survey 2021, autorevole Rapporto indipendente sulla trasparenza, l’apertura e il controllo dei bilanci statali in 120 Paesi. Sbilanciamoci! cura il monitoraggio sull’Italia, dove il risultato sulla partecipazione appare, ancora una volta, negativo: bisogna fare molto di più.

Il microcredito tra moda e mancate promesse

Alessandro Messina
In base agli ultimi dati (2018), l’industria della microfinanza serve circa 140 milioni di persone, di cui i 4/5 sono donne e i 2/3 vivono in aree rurali. Ne parliamo al IV incontro del ciclo Money for nothing il 25 maggio.


LETTURE

Rammendare: il lavoro sociale leva per lo sviluppo

Andrea MorniroliPatrizia Luongo, Marco Rossi-Doria
Aggregare, manutenere, curare. Allargando lo sguardo alla comunità, potenziando le capacità di ciascuno, chiamando tutti a un’opera di sutura delle fratture prodotte dalle disuguaglianze. Un libro su questo modello come creatore di sviluppo buono.

Gigacapitalisti d’assalto

Riccardo Staglianò
Durante la pandemia Jeff Bezos ha aggiunto 80 miliardi di dollari al suo patrimonio. Elon Musk l’ha poi superato come uomo più ricco al mondo. La nazione virtuale da due miliardi di utenti fondato da Mark Zuckerberg, se fosse reale, sarebbe la più popolosa al mondo. Sono i “Gigacapitalisti” descritti da Riccardo Staglianò nel suo libro per Einaudi.

Italia, la lunga crescita è finita?

Mauro GallegatiPier Giorgio Ardeni
Centocinquant’anni di economia italiana riesaminati con nuovi dati e con uno sguardo che non si ferma al PIL, esplorando la complessità dello sviluppo, dei divari, degli squilibri e dell’attuale stagnazione del paese. Un’anticipazione dal libro di Ardeni e Gallegati ‘Alla ricerca dello sviluppo’.


APPUNTAMENTO

Il progetto GROWINPRO giunge al termine: l’evento finale

Sbilanciamoci!
Una conferenza online chiude, dopo oltre tre anni, il progetto GROWINPRO. Appuntamento il prossimo giovedì 16 giugno, dalle 14.30 alle 17.30: al centro dell’evento, con un ricco parterre di relatori, la presentazione e la discussione sui risultati scientifici e le proposte di policy del progetto.


APPELLO

Il colonialismo italiano rimosso anche nelle città

Silvano Falocco
Vie, piazze, ponti, lapidi, busti, palazzi a Roma e nel Lazio sono intitolati a personaggi ed eventi del nostro passato coloniale. Soltanto nella capitale ne sono censiti 150. Due appelli di storici e intellettuali ora chiedono a sindaco e presidente della Regione di rimuoverli.


NELLA RETE

La ricchezza finanziaria non teme né guerra né inflazione Luciana Incorvati. Da Il Sole24ore.

La legge sul salario minimo lascia scoperti i più fragili Rachele Gonnelli. Da Domani.

Prevenire la guerra? Ci vorrebbe una scienza Paolo Vineis. Da Scienza in rete.

Oltre tre milioni di precari: il record dal 1997 Fulvio Fammoni. Da Collettiva.it

La pensata del governatore. Rilanciare l’economia pagando meno i lavoratori Giorgio Meletti. Da Domani.

Federico Caffè: le sue parole-chiave, la nostra gratitudine Maurizio Franzini. Da Menabò di Eticaeconomia.

Ukraine: “Il faut instaurer un cessez-le-feu et entamer des pourparlers de paix” Pierre Barbancey. Da L’Humanité.

La crisi del pacifismo e la guerra in Ucraina Paolo Manzo. Da Vita.it

 

Dona il 5x mille a Sbilanciamoci!

 In oltre 20 anni di attività il vostro supporto è stato fondamentale per mandare avanti le attività di Sbilanciamoci! Potete ancora aiutarci donando il 5×1000 a Lunaria: in sede di dichiarazione dei redditi, basta apporre una firma nel riquadro “Sostegno alle associazioni di promozione sociale…” e scrivere il codice fiscale 96192500583.

Grazie fin da subito!

Dona il 5 per mille a Sbilanciamoci!