Top menu

Autori Sezioni: Vincenzo Comito

a8646837-9f22-0141-5716-fee38e53cc91

India e Cina, un confronto impari 

Da settimane si assiste a una crescente escalation di tensione tra India e Cina: dopo le scaramucce di frontiera di giugno, ora New Delhi si appresta a una guerra commerciale con toni autarchici e mentre stringe sempre più legami con gli Usa.

Stellantis-Mirafiori

Stellantis, e dopo?

Al di là dei toni entusiasti del management, soprattutto francese, parte in salita l’avventura di Stellantis, il colosso dell’automotive nato dalla fusione di Peugeot e Fca-Fiat. La sfida dell’elettrico e il mercato asiatico, l’unico che tira, ma soprattutto la possibile emorragia di posti di lavoro, specialmente in Italia.

longexposure_191

Previsioni per il dopo pandemia, orizzonte 2025

Nel 2025 è plausibile che l’economia sarà uscita dall’emergenza. Gli analisti tratteggiano scenari: uno sviluppo ancora più accelerato di tecnologie innovative, mutamenti climatici più devastanti, diseguaglianze accentuate, più intervento dello Stato, più precarizzazione del lavoro.

(150810) -- SHANGHAI, Aug. 10, 2015 (Xinhua) -- Investors follow stock information at a trading hall of a securities firm in Shanghai, east China, Aug. 10, 2015. The benchmark Shanghai Composite Index gained 4.92 percent on Monday to close at 3,928.42 points. The Shenzhen Component Index gained 4.31 percent to close at 13,302.96.  (Xinhua/Zhuang Yi) (mp)

Il declino economico dell’Europa 

Per arginare il declino dell’Europa non basteranno Recovery Fund e interventi della Bce. L’Ue dovrebbe contrastare il declino demografico, aprendo le porte ogni anno a circa 2-3 milioni di immigrati. Ora si aggiunge la complicazione della Brexit, con la City che ancora assorbe dal 40 all’80% delle transazioni.

http---media.ecoblog.it-a-a88-BeMVDlzCcAANATZ-620x350

L’Europa davanti a un’Asia post-americana

Entro fine anno Ue e Cina, prima dell’ingresso di Biden alla Casa Bianca, sembrano chiamate a siglare un accordo sugli investimenti. Intanto a metà novembre è stato firmato uno storico patto commerciale nel Pacifico del Sud a cui, ribaltando i giochi di Trump, ha aderito anche la Cina.