Top menu

Archivio | Europa

site-1507037_1280

Come cambia la Francia

Il primo turno delle presidenziali ha indicato un crollo dei partiti democratici tradizionali e in particolare dei Socialisti, e ugualmente una reale affermazione del FN che è stata una prima assoluta nella storia della Repubblica. Dopo il primo turno, una risorgenza del PS era tutta da inventare ma per ora non se ne vedono i […]

staircase-1601133_1280

I segreti della Spagna

Come si spiega una crescita tripla del Pil rispetto all’Italia? La risposta è che la Spagna ha attuato un mix di politiche, che si potrebbe definire di “riforme strutturali” del tipo che piace all’Europa ma accompagnate da politiche (più o meno) keynesiane

Can-Batllo-Ciminiera-vista-da-lontano-768x512

Can Batlló, uno spazio pubblico contro speculazione e degrado

A Barcellona si incontra ancora qualche ciminiera, a ricordare un tempo che sembra preistoria ma non è poi così distante. Una di queste svetta su una vecchia fabbrica tessile, il principale complesso di archeologia industriale rimasto in città: dove un tempo sferragliavano i telai, oggi c’è una città nella città, un microcosmo lontano da traffico, […]

corbyn_pugno

Uk, quando i socialisti fanno i socialisti

Altro che “con Corbyn il Labour non vincerà mai più”, come aveva vaticinato tutti i commentatori. Il partito è arrivato testa a testa con i Tory e la rilevante differenza di seggi è dovuta solo al sistema elettorale inglese. Una lezione per i partiti ex di sinistra non ancora diventati irrilevanti come molti dei “confratelli” […]

fuga-e1494248043391

Macron e quel che resta dei socialisti

La vittoria di Macron in Francia segna profondamente lo sconquasso che ha marcato ilil paese negli ultimi anni. Con Hollande si era di fatto già verificata la confusione di ruoli avvenuto nel Regno Unito con Blair e in Italia, con Veltroni e più marcatamente con Renzi: sparisce il partito che difende il basso, che, in […]

paris-2093773_1280

Cronache francesi

I risultati delle elezioni presidenziali e l’elezione di Emmanuel Macron sembrano avere terremotato la scena politica francese. Molti i volti nuovi del governo. Dovremo vederli al lavoro per capire esattamente chi sono ma quella che emerge dalle prime battute è l’impronta di destra della nuova presidenza