Top menu

Economia e Finanza

Il bianco e il grigio del Def 2019

Il bianco e il grigio del Def 2019

Il Def cerca di far crescere, tramite il reddito di cittadinanza, il PIL potenziale di almeno 11 miliardi. Ma si
Un Def che fa tornare indietro il paese

Un Def che fa tornare indietro il paese

Nelle prossime ore il Governo trasmetterà alle Camere il Documento di Economia e Finanza, e non si può che essere
Basta con l'Alitalia

Basta con l’Alitalia

L'ultimo salvataggio è costato allo Stato 900 milioni di euro di prestito, ma la compagnia di bandiera ha di nuovo
Perché il Pil dell’Italia non cresce

Perché il Pil dell’Italia non cresce

Le imprese nostrane comprano macchinari quanto e più degli altri Paesi nel mentre cresce l'avanzo commerciale della Germania sull'Italia proprio
Green money without inflation

Green money without inflation

Funding an ecological transition in Europe via green money bonds would be economically justifiable. socialeurope.eu
Via della Seta e il motore spento dell'Italia

Via della Seta e il motore spento dell’Italia

Tria lancia un pacchetto di incentivi alle imprese ma è Berlino a condurre i giochi nell’Euro-area. Così anche la Via
Istruzioni per salvare l'Italia e l'Europa

Istruzioni per salvare l’Italia e l’Europa

Rilanciare la domanda tramite investimenti in infrastrutture, nuove tecnologie, ricerca. Sono i punti suggeriti dal DIW di Berlino all'Italia nel
Crescere (ma senza infelicità)

Crescere (ma senza infelicità)

Un’Italia che non cerca una strada che combini progresso ed inclusione precipiterà fatalmente nel segmento più basso nelle catene di
Euro al capolinea? La vera natura della crisi europea

Euro al capolinea? La vera natura della crisi europea

Pubblichiamo l’introduzione del volume di Bellofiore, Garibaldo e Mortágua “Euro al capolinea? La vera natura della crisi europea”: un contributo
Federalismo: l’inizio della fine della politica economica?

Federalismo: l’inizio della fine della politica economica?

Le forti Regioni del Nord chiedono, sgravi fiscali ma i numeri danno torto a Lombardia, Veneto e Emilia-Romagna: vogliono segare
Perché può essere una “secessione dei ricchi” 

Perché può essere una “secessione dei ricchi” 

Le somiglianze fra Veneto e Catalogna sono assai maggiori di quanto comunemente ritenuto. In entrambi i casi l’obiettivo è uno
L'economia e la trave nell'occhio del governo

L’economia e la trave nell’occhio del governo

La manovra del governo fa l’opposto di ciò che si dovrebbe per rilanciare l’economia: ridurre gli oneri sul debito pubblico
Siamo proprio sicuri che serva una manovra correttiva?

Siamo proprio sicuri che serva una manovra correttiva?

Se in meno di due-tre mesi l’Italia e l’Europa registrano un crollo così evidente della crescita, forse c’è qualcosa di
Una mappa per l’economia digitale

Una mappa per l’economia digitale

Il nuovo libro di Vincenzo Comito, “L'economia digitale, il lavoro, la politica” ci spiega come sta cambiando la tecnologia, per
Il governo e l’economia politica del declino

Il governo e l’economia politica del declino

Dalla formazione del governo Lega-M5S l’Italia è in lieve recessione. La politica economica è senza una direzione, tra mediazioni al

Una recessione annunciata

La Campagna Sbilanciamoci! l'aveva detto quando è stato presentato il Rapporto della Controfinanziaria alla fine di novembre: la recessione era
La forbice della disuguaglianza è sempre più ampia

La forbice della disuguaglianza è sempre più ampia

Nel 2018 le fortune dei super-ricchi sono aumentate del 12%, al ritmo di 2,5 miliardi di dollari al giorno, mentre
Crescita o recessione, narrazioni e prospettiva storica

Crescita o recessione, narrazioni e prospettiva storica

Se la crescita è “misurabile”, stagnazione e recessione si prestano a diverse interpretazioni. Ma a prendere sul serio le previsioni

Una manovra bis all’orizzonte

A tre settimane dal varo della Legge di Bilancio, già mancano all'appello 5-6 miliardi di euro, ed è probabile che
L'esplosione della bolla Bitcoin, un'autopsia

L’esplosione della bolla Bitcoin, un’autopsia

Il 2018 si è chiuso con un crollo su tutta la linea delle criptovalute, la capitalizzazione complessiva è passata dal
Giorgio Lunghini, è mancato un maestro

Giorgio Lunghini, è mancato un maestro

Giorgio Lunghini, scomparso di recente, è stato punto di riferimento per due generazioni di studiosi e di attivisti. Ha toccato il
Bocciatura del Fiscal compact e la riforma del bilancio Ue

Bocciatura del Fiscal compact e la riforma del bilancio Ue

A fine novembre il Parlamento europeo ha bocciato l’assunzione del Fiscal compact nel diritto comunitario e la discussione a Strasburgo
Il ritorno in auge della "austerità espansiva"

Il ritorno in auge della “austerità espansiva”

O. Blanchard e J. Zettelmeyer, in un recente articolo nel valutare la Nadef 2018 ripropongono la logica della “austerità espansiva”,
Italia: per Ocse cresce solo dell'1% e dello 0,9 nel 2019

Italia: per Ocse cresce solo dell’1% e dello 0,9 nel 2019

Quest'anno in base alla rilevazione semestrale dell'Ocse l'economia italiana sperimenterà una crescita del Pil dell'1 per cento, che scenderà allo
Scarica la Contromanovra Sbilanciamoci! 2019

Scarica la Contromanovra Sbilanciamoci! 2019

Il XX Rapporto Sbilanciamoci! è disponibile per essere scaricato. Questa è la Legge di Bilancio che la società civile vorrebbe,
Bruxelles, l'Italia e il suo avanzo primario

Bruxelles, l’Italia e il suo avanzo primario

Siamo a due lettere dalla Commissione Ue sulla legge di bilancio 2019, con osservazioni basate ancora su una interpretazione rigida
La febbre del debito è ai massimi storici

La febbre del debito è ai massimi storici

L'alta incidenza sia del debito pubblico che di quello privato pone Francia, Spagna e Regno Unito ai primi posti della
Il futuro mancante nella manovra

Il futuro mancante nella manovra

Solo una quota della spesa pubblica prevista si tradurrà in consumi e quindi in Pil mentre la grande assente è
Una manovra senza qualità

Una manovra senza qualità

Non c'è solo la riscrittura della bozza di manovra chiesta dalla Commissione. Per poter leggere nel dettaglio il testo della
Fiat agrees to sell parts unit Marelli to Calsonic Kansei

Fiat agrees to sell parts unit Marelli to Calsonic Kansei

The transaction, valued at 6.2 billion euros, will create Japan-based Magneti Marelli CK Holdings, according to a statement monday 22
Loading...