Top menu

Newsletter n° 652 del 23 luglio 2021

Ristrutturazione in corso: il clima, il lavoro e la democrazia

Navi, container, treni, metalli: il grande disordine

Le catene di approvvigionamento merci e materiali – chip ma anche di rame, terre rare e altri minerali necessari alla transizione energetica – sono supercongestionate. Al fondo di questo caos che inciderà sui prezzi, gli obiettivi climatici della Cina, l’inadeguatezza delle reti di trasporto e la speculazione.
Vincenzo Comito

Clima e Green Deal, la Commissione accelera a metà

Rischi e omissioni nelle 12 proposte legislative chiamate “Fit for 55” con cui Ursula von del Leyen e la Commissione europea hanno aggiornato gli obiettivi del Green Deal per ridurre le emissioni del 55% entro il 2030 istituendo un Fondo sociale per ridurre l’impatto della transizione.
Monica Frassoni

Con il Covid cresce il popolo degli affamati in fuga

La fame ai tempi della pandemia ha macinato terreno, l’Onu e le sue cinque agenzie preposte alla salute umana battono il gong con un rapporto congiunto e convocano due summit, il primo a Roma dal 26 al 28 luglio.
Guglielmo Ragozzino

La spesa dello Stato secondo l’Agenda 2030

Un ottimo studio sperimentale pubblicato dalla Corte dei conti riclassifica il bilancio dello Stato in funzione degli obiettivi e dei target dell’Agenda 2030 dell’Onu. Nel 2020 segnato dalla pandemia, molta la spesa pubblica su disuguaglianze e povertà, poca quella su ambiente, clima e sostenibilità.
Maria Letizia D’Autilia

Lavoro e potere: ricostituire la rappresentanza

Come si è generata la selva contrattuale, quella che contempera contratti “pirata” e altri scarsamente rappresentativi, cosa significa in termini di flessione del reddito da lavoro e dei diritti, e come se ne potrebbe uscire, affrontando le riforme del mercato del lavoro in funzione anche del Pnrr.
Roberto Romano

Il crinale del terzo settore

Il terzo settore sta cambiando pelle. Mentre vent’anni fa rivendicava per sé il ruolo di soggetto politico non partitico, con un ruolo autonomo anche di critica e di proposta, oggi è sempre più un realizzatore di servizi e politiche a cui non contribuisce, che non elabora. Ma saper coniugare gestione e partecipazione è fondamentale per non ridursi a un ruolo residuale.
Giulio Marcon


Recensioni

Le sette Rome nella mappa del disagio

Nascere in un quartiere o in un altro determina la riuscita sociale a Roma. Nella mappa delle diseguaglianze del libro Monni-Tomassi e Lelo sono sette le città censite. Tutte avrebbero bisogno di politiche attive. E tutte andranno al voto in autunno.
Claudio Gnesutta

Lotta di classe nell’ultimo miglio della logistica

Il tessuto venoso della logistica è diventato “l’ultimo miglio” delle conquiste del lavoro e il luogo dove si innestano multinazionali della gigeconomy e vecchi monopoli dei trasporti, tra economia legale e illegale. Angelo Mastrandrea ricostruisce le lotte feroci nella nuova frontiera del capitalismo: il movimento merci.
Rachele Gonnelli

La strada da percorrere e quella sbagliata

La strada giusta, come vuole Duccio Valori, è quella di “un’economia al servizio della società”. La strada da percorrere. La strada sbagliata è quella degli anni delle privatizzazioni, del dominio del mercato, della svalorizzazione del lavoro, della riduzione del ruolo dello Stato.
Giulio Marcon


Nella rete

What China expects from businesses: total surrender Li Yuan.Da New York Times.

Altro che distruzione creatrice: ci stiamo deindustrializzando Simone Gasperin. Da Il Fatto.

Non è questa la strada di un fisco più giusto Sara Vaccaro. Da ForumDd.

Von Der Leyen devoile les grands axes du parquet climat Ue Virginie Malingre. Da Le Monde.

Sostieni Sbilanciamoci! per l’organizzazione de
“L’altra Cernobbio”

 

Clicca qui, fai subito una donazione!