Top menu

L’Italia esclusa dalle batterie perde di vista l’auto del futuro

Tavares, numero uno di Stellantis, pensa a produrre in Spagna la componente strategica. Il governo non investe e la patria della Fiat rischia di ridursi a provincia dell’impero. Da Domani.

  • Nel Pnrr poco o nulla viene destinato all’obiettivo, a portata di mano e necessario, della produzione di una batteria elettrica made in Italy. Ma la partita è decisiva per il futuro dell’industria nazionale dell’auto.
  • Il timore è che Carlos Tavares, numero uno di Stellantis, decida di privilegiare la Spagna per le forniture a tutti gli stabilimenti del gruppo Fca-Peugeot della parte più preziosa, delicata e pesante delle auto elettriche.
  • Silvia Badoardo racconta l’imbarazzo degli altri ricercatori europei del progetto sulle batterie per il bando EraNet quando hanno scoperto che l’Italia non aveva dato l’adesione ministeriale: «Partecipa anche la Turchia, noi no».

Read more

Sostieni Sbilanciamoci! per l’organizzazione de
“L’altra Cernobbio”

 

Clicca qui, fai subito una donazione!