Top menu

Fate solo queste 10 cose e per Trump sarà la fine

La telefonata quotidiana; la visita mensile; la marcia delle donne. Sono 3 esempi del Piano d’Azione in Dieci Punti per Battere Trump. Ce n’è per ognuno. E ciascuno di noi deve fare qualcosa. Possiamo fermarlo. Possiamo ostacolare e fermare in modo non violento la metà dei danni che sta causando www.huffingtonpost.it

Cari amici, benvenuti al “Piano di Michael Moore in dieci facili punti per fermare Trump“.

Tanto per cominciare limitiamoci a constatare ciò che è ormai palese a tutti: Trump è davvero nei guai — al soldo dei russi, circondato da idioti dell’alt-right, da solo, avvolto nel suo accappatoio, all’interno di una Casa Bianca semideserta — e incastrato all’interno di un “panino ripieno di merda”, per citare quel suo sostenitore che ha rifiutato l’incarico all’NSA.

A solo un mese dall’inizio della sua Cosiddetta Presidenza — ci sono già buone notizie, basta dare un’occhiata al panorama Americano:

– In tutto il Paese decine di migliaia di cittadini hanno preso d’assalto gli uffici territoriali del Congresso e le riunioni municipali per esprimere la propria rabbia nei confronti del programma di Trump (l’altra sera, dopo tre ore d’assedio da parte dei suoi elettori furiosi, un avvilito deputato repubblicano ha dovuto ammettere, in diretta tv: “Facciamocene una ragione — [i sostenitori dell’Obamacare] hanno vinto”).
– Un tribunale federale ha fermato il primo ‘Muslim Ban’ di Trump — anzi, sono QUATTRO i tribunali federali che gli hanno deliberato contro! Lui ha ammesso la sua sconfitta e non si appellerà alla Corte Suprema (ma ci riproverà formulandone un altro — e buona fortuna, gran figlio d’un immigrato scozzese).
– Il deputato democratico progressista Keith Ellison pare in testa nel voto di sabato per eleggere il prossimo capo del Partito Democratico — e PORRE RIMEDIO a tutto quel maledetto casino! Inoltre in tutto il Paese è partita una campagna di reclutamento per individuare i migliori candidati sul territorio agli incarichi statali e federali nel 2018. Milioni di persone si stanno impegnando affinché il Fiasco 2016 non si ripeta mai più.
– Il nostro meraviglioso Esercito dei Comici — col suo Plotone di Autori Satirici guidato da Alec Baldwin e Melissa McCarthy — sta facendo strage! La devastante imitazione della McCarthy del portavoce della Casa Bianca, Sean Spicer, ha talmente fatto adirare Trump da spingerlo a valutare l’ipotesi di liquidare Spicer. ‘Politico’ sostiene che lui proprio non ce la faccia a vedere uno dei suoi più importanti consiglieri interpretato da… una donna!

Read more

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Share on LinkedInPin on PinterestEmail this to someonePrint this page