Top menu

Archivio | giugno, 2012

L’Europa contorsionista

I (pochi) soldi nella pancia del “fondo salvastati” che passano per le mani della Banca centrale europea e finiscono nelle bocche affamate degli stati indebitati, mentre i soldi stampati (senza limiti) dalla Banca centrale vanno direttamente nelle tasche delle banche private. Lo stomaco vuoto dell’austerità che diventa un muscoloso “patto per la crescita e il […]

d?Europa

Un’alternativa alle politiche del Consiglio europeo dal Forum «Un’altra strada per l’Europa» tenuto al Parlamento europeo, Bruxelles, 28 giugno 2012

Ecco i nostri conti

Il bilancio 2011, per gran parte basato sull’economia del dono. E le previsioni 2012, che vi chiediamo di trasformare in realtà. Ci contiamo…

Ricetta n. 1: tassare rendite e profitti

Il Consiglio europeo si ostina sulla strada dell’austerità fiscale, sbagliata e controproducente. Ma anche senza cambiare rotta, potrebbe fare qualcosa di più utile, nella situazione data: un accordo sulla tassazione di rendite e profitti

Un’altra Europa, le nostre misure

Anche noi a Bruxelles. In parallelo al Consiglio d’Europa, il forum internazionale organizzato da Sbilanciamoci con il manifesto e una rete di movimenti, esperti e associazioni. Proposte per salvare l’Europa cambiando rotta, mentre quella dei potenti va verso il naufragio. L’articolo di Rossanda, e tutte le info per seguire il forum

Ecco i nostri conti

Il bilancio 2011, per gran parte basato sull’economia del dono. E le previsioni 2012, che vi chiediamo di trasformare in realtà. Ci contiamo… Bilancio consuntivo 2011 Descrizione Importo Entrate Donazioni da singoli** 8.506 Altre entrate per attività editoriali 2.500 Donazioni di ore lavoro volontario 16.500 Totale Entrate 27.506 Uscite Assistenza tecnica sito 2.315 Grafica e […]

La paralisi dei potenti

Il vertice dei 4 di Roma non ha deciso niente sui nodi di fondo: debito, recessione, democrazia. Al summit di Bruxelles si rischia il fallimento. Un’alternativa c’è. Se ne discuterà al forum internazionale “Un’altra strada per l’Europa”, che si terrà nel Parlamento europeo il 28 giugno, in parallelo al Consiglio europeo