Top menu

La Ue conferma i monopoli sui vaccini

La proposta UE dà corpo alle posizioni imposte al vertice sulla salute globale del G20 e punta a coordinare la risposta alla pandemia attraverso massicci investimenti, per indurre le industrie a fare quello che si son rifiutate di fare finora: le licenze volontarie. Da il manifesto.

n vista dell’incontro dell’8 e 9 giugno all’Organizzazione Mondiale del Commercio (Omc): «A very shameful proposal», una proposta davvero vergognosa. Non è da meno Brook Baker di Public Citizen, che ha definito il documento europeo «a corpse», un cadavere. C’è da chiedersi innanzitutto se gli estensori del documento abbiano mai letto il testo dell’Accordo TRIPS sulla proprietà intellettuale. Parrebbe proprio di no.

Bruxelles introduce, come proposte nuove, clausole già iscritte nel trattato TRIPS da 25 anni. In alternativa alla sospensione di alcuni articoli del TRIPS suggerita da India e Sudafrica, la proposta europea si dilunga sulle licenze obbligatorie ma ignora che i governi possono già auto-determinare le circostanze in cui derogare al brevetto, e che non servono negoziati con le aziende per l’uso governativo di un prodotto farmaceutico se sussiste l’utilizzo pubblico, non-commerciale e mirato alla soluzione di problemi sanitari ( Art. 31 e 31bis).

Read more

Ucraina guerra Europa

 

 

Scarica gratis il nuovo ebook

A dispetto delle difficoltà economiche che stiamo attraversando, abbiamo voluto che questo ebook fosse gratuito e a disposizione di quante più persone possibile.

 

Chiediamo perciò a chi può farlo di sostenere Sbilanciamoci!, consapevoli che anche un piccolo contributo fa la differenza.