Top menu

Ai nastri di partenza

Una stima dei risultati assumendo che i sondaggi rilevino correttamente le attuali intenzioni di voto, che la coalizione di centrosinistra includa tutte le forze politiche vicine al PD (tranne il M5S) e che la distribuzione territoriale dei consensi rifletta quella registrata alle Europee del 2019. Da Istituto Cattaneo.

Elezioni 2022: ai nastri di partenza

I numeri che spiegano le elezioni anticipate e faranno capire chi conta nei partiti

Delle varie motivazioni che hanno portato ad una brusca conclusione della legislatura quella documentata nei dati che seguono è la più semplice e dunque con tutta probabilità la principale. Mario Draghi aveva anticipato che in assenza della fiducia da parte del Mo- vimento 5 Stelle si sarebbe dimesso. I leader PD avevano avvertito che una tale circo- stanza avrebbe reso impossibile una alleanza elettorale del M5S con il centrosinistra. Nel momento in cui Giuseppe Conte ha posto condizioni considerate irricevibili dal Presi- dente del Consiglio creando le premesse per una crisi di governo, il centrodestra ha colto l’occasione per andare immediatamente al voto, in un frangente che rende assai proba- bile una sua netta vittoria con la conquista della maggioranza assoluta dei seggi.

Read more

Sostieni Sbilanciamoci! per l’organizzazione de
“L’altra Cernobbio”

 

Clicca qui, fai subito una donazione!