Top menu

Autori Sezioni: Marta Fana

esonero dinamica

Un mercato del lavoro drogato

A dicembre, il numero di assunzioni a tempo indeterminato è aumentato vertiginosamente. Mentre l’Italia rallenta in termini di crescita del Pil, le imprese assumono. Un controsenso che non trova alcuna giustificazione strutturale, ma risulta evidente alla luce delle manovre del governo sugli sgravi contributivi per le nuove assunzioni con un contratto a tempo indeterminato

wall

Occupazione, la droga degli incentivi

Da marzo a novembre gli occupati a tempo indeterminato sono aumentati di 37 mila unità: il Jobs Act insieme agli sgravi fa in 8 mesi poco più di quanto non abbiano fatto gli sgravi da soli tra gennaio e febbraio