Top menu

Newsletter n°558 – 10 settembre 2018

L’aria che tira sul pianeta

L’aria che tira sul pianeta

Ogni minuto 20 persone nel mondo abbandonano le proprie case. Ormai tutti sanno che la Terra è malata, ma la pretesa irrinunciabilità di certi stili di vita votati al neoliberismo spinge al “si salvi chi può”, all’accettazione delle diseguaglianze, al razzismo, al rifugio in una realtà virtuale e solipsistica
Mario Agostinelli

***

La lezione di Genova per imprenditori e Stato

La tragedia del ponte Morandi a Genova, al netto dell’accertamento delle responsabilità giudiziarie che per ora vede 20 indagati tra grand commis ministeriali e di Autrostrade, deve servire per ripensare i rapporti tra Stato e mercato perché appare in tutta evidenza che le regole e le procedure fin qui adottate portano a una deresponsabilizzazione dei controllori e a lucrose nicchie di posizioni di rendita collusiva che deprimono il ruolo propulsivo dell’imprenditoria
Felice Roberto Pizzuti

Il crollo del ponte di Genova: la strada verso la tragedia

Inchiesta del New York Times, in italiano e in inglese, sul crollo del ponte Morandi a Genova, con ricostruzione della dinamica anche attraverso le immagini e interviste a ingegneri
Gaia Pianigiani, James Glanz, Jeremy White, Karthik Patanjali

Autostrade: prima e dopo il disastro di Genova

Dopo lo sgomento e l’indignazione per i 43 morti del crollo del Ponte Morandi sulla A10 a Genova, serve ripensare il modello delle concessioni autostradali e nuove regole per l’interesse pubblico
Anna Donati

Benetton: prima e dopo il disastro

Maglioni, Autostrade, Autogrill, Eurotunnel e salotti buoni. Breve storia dell’impero Benetton e delle sue molte operazioni di potere, tra profitti (pochi) e rendite (molte)
Vincenzo Comito

***

Il Tav non è solo inutile, è un danno

Il traffico di merci è più economico su gomma, si può spostare su rotaia solo con divieti e pedaggi. Se l’Italia deciderà di proseguire la Torino-Lione la spesa sarà di 5 miliardi, mancano oltre 200 chilometri di tunnel
Giorgio Meletti

Dalla dignità ai voucher, tempesta in arrivo

Il decreto dignità diventato legge reintroduce i voucher, un successo confindustriale che determina un cambio di segno al provvedimento. La Cgil, forte dei 3,3 milioni di firme per abrogarli, promette in autunno fulmini e saette
Rachele Gonnelli

Ripensando a Pamela e a Macerata

Dopo una tentata strage (ad opera di Traini), polemiche sulla manifestazione di Macerata, le elezioni, e tutto ciò che ne è seguito, il 31 luglio Innocent Oseghale ammette di aver fatto a pezzi il corpo di Pamela Mastropietro. E viene ripensare a quella tragedia e a certi perbenismi
Guglielmo Ragozzino

***

Il sorpasso tecnologico della Cina e la sicurezza della Rete

Trump seguita a tentare di contrastare il sorpasso tecnologico della Cina ma anche la stampa anglosassone si è recentemente accorta che dal cyberspazio alla governance della rete è il Paese asiatico che sta per dominare il mercato, con un modello meno decentralizzato, più autoritario di quello occidentale
Vincenzo Comito

Il cono Sud e l’economista cileno

Il ruolo delle agenzie di rating e delle banche estere ai tempi di Pinochet, il ruolo dello Stato nell’economia allora e oggi, in una intervista all’economista cileno Ricardo Ffrench-Davis di due dottorandi italiani
Federico Nastasi, Giuliano T. Yajima

Dal campo a Bruxelles, la resilienza dell’agricoltura

Chilometro zero, Gas, filiera corta non sono una moda. Entro il 2050 il 60% degli abitanti della Terra vivranno nelle città. E l’industria agroalimentare potrebbe contribuire al collasso del pianeta. Una rete europea in autunno
Monica Di Sisto

La Grecia di Tsipras che resiste

Contro Tsipras convergono le critiche dei «sovranisti» di sinistra e dei dei neo-populisti di destra. Eppure nel 2017 il Pil greco è cresciuto di quasi l’1,5% e nei 5 anni di “cura della Trojka si era ridotto del 30%
Marco Revelli

***

RICORDO

Addio a Samir Amin

Scomparso a 87 anni a Parigi Samir Amin, intellettuale bohémien marxista che ragionava in termini globali, ebbe ruoli di primo piano nell’Egitto di Nasser e in Mali, poi nei forum sociali di Puerto Alegre e nel movimento no global
Luciana Castellina
***

La crescente emigrazione che riguarda gli europei

«Quelli che se ne vanno», un saggio del sociologo Enrico Pugliese. Per l’Istat, fra il 2012 e il 2016 sono arrivati in Germania 60.700 italiani
Luciana Castellina

PayPal - Il sistema di pagamento online più facile e sicuro!